è questo che vogliamo

Ambienti ai margini delle città, scenari che sono sotto i nostri occhi ogni giorno, dei quali siamo tutti abituati a convivere. Immagini che uniscono l’uomo all’ambiente; uomo inteso sia come causa sia come soluzione del degrado ambientale, dello sfruttamento del territorio e del consumo di risorse fossili, aspetti direttamente legati al Global Warming e ai conseguenti Cambiamenti Climatici

Inaugurata nell'ambito del circuito Off del Festival Internazionale di Ferrara 2014, la mostra ha fatto da scenario all'incontro pubblico "E’questo che vogliamo: quanto ci costano i cambiamenti climatici?" organizzato il 4 ottobre presso Sala dell'Arengo del Comune di Ferrara, che ha visto relatori di spicco fra i quali ARPA e Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici.

Il progetto è stato selezionato fra i 15 su oltre 300 progetti fotografici esposti e accreditati a Reggio Emilia a Fotografia Europea 2015

Oggi i cambiamenti climatici stanno innescando in ogni regione della terra, non solo cambiamenti ambientali e degli ecosistemi, ma anche del tessuto sociale ed

economico. Il quadro degli impatti previsti risulta particolarmente critico per l'Italia, che soffre peraltro di condizioni di dissesto idrogeologico legato al consumo del territorio.

Il consumo di risorse fossili lo osserviamo ogni giorno, è legato alle nostre azioni: al riscaldamento, alla produzione di energia elettrica, alle produzioni industriali, ai trasporti e più in generale allo “sviluppo” del nostro territorio.

E’ questo che vogliamo?